#AperiFoto: il Madagascar di Luciano Caporale [martedì 15 marzo]

L’#aperiFoto di marzo ci trasporterà in Madagascar. Sarà Luciano Caporale a farci conoscere le meraviglie di quest’isola circondata dall’Oceano indiano con la sua proiezione “Gli occhi del Madagascar“.

Madagascar - Luciano CaporaleUna serata all’insegna dell’affascinante fauna di questo Paese, in cui si possono contare più di 250 specie di rane e dove si trovano i famosi lemuri che ci stupiranno con la loro curiosità ed espressività racchiuse negli scatti di Luciano. Ma ampio spazio anche per gli incantevoli paesaggi dai colori magici che caratterizzeranno tanti degli scatti proiettati.

Nella seconda parte della serata invece ci sarà lo spazio per parlare insieme e confrontarci su una possibilità che il digitale ha dato ad ogni fotografo, professionista o amatore: il pieno controllo della fase di sviluppo dell’immagine, tramite i processi di camera chiara, non obbligando più a dover ricorrere ad un servizio esterno per finalizzare l’immagine e lasciando la scelta al fotografo stesso di seguire tutti, o quali, i passaggi del processo di sviluppo e stampa.

Saremo come sempre ospitati da La Muffineria di via Ostiense 383; l’appuntamento è per martedì 15 marzo 2016 alle ore 19,15.

Per chi non conoscesse ancora Luciano Caporale, vi invitiamo a visitare il suo bellissimo sito www.lucianocaporale.it, pieno di immagini che vi lasceranno letteralmente a bocca aperta. Luciano è un appassionato di natura, amante della montagna, in particolar modo dell’Abruzzo e fotografa da circa 30 anni. Ha vinto numerosi premi e le sue immagini sono state pubblicate su prestigiose testate dedicate alla natura. E’ socio AFNI (Associazione Fotografi Naturalisti Italiani) sin dai primi anni dalla nascita dell’organizzazione.

 

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 15 MARZO ORE 19.15

presso “La Muffineria” di Via Ostiense 383
(Metro B – San Paolo)

(altro…)

Continua a leggere

#AperiFoto: il Ritratto…un genere dai mille “volti” [martedì 16 febbraio ore 19.15]

Aperifoto - FotoSciamannaEccoci con un nuovo appuntamento dell’#AperiFoto di Grigio18% per parlare insieme di fotografia! Gli argomenti su cui ci confrontiamo sono sempre molti e si rivelano ogni volta un’occasione per arricchirci, “fotograficamente parlando”, di nuovi spunti su cui lavorare. Questa volta però la proiezione sarà dettata dal tema che affronteremo durante la serata, aprendo le porte ad un unico momento di visione e confronto.

 

Saremo come sempre ospitati da La Muffineria di via Ostiense 383; l’appuntamento è per martedì 16 febbraio 2016 alle ore 19,15.

Per questa serata parleremo di Ritratto, questo genere fotografico è uno dei più antichi e al tempo stesso uno dei più studiati ancora oggi, perché il ritratto comprende diverse tipologie e nel ritratto rientrano diversi stili, di tutto questo e molto altro parleremo con i nostri amici di FotoSciamanna.

La proiezione sarà a cura di Sergio Casella, fotografo che da molti anni si occupa di camera oscura, ripresa in studio, stampa digitale fine art, dirige con il suo socio lo storico laboratorio fotografico di Roma fondato negli anni ’20, FotoSciamanna; laboratorio con il quale, vi ricordiamo, tutti gli associati a Grigio18% per l’anno 2016 hanno diritto ad uno sconto del 10% sul prezzo di listino.

Con Sergio vedremo alcuni dei suoi lavori, ci parlerà delle sue tecniche e ci darà qualche consiglio, sperando così che davanti al vostro prossimo soggetto abbiate qualcosa di nuovo da sperimentare e poi voi, come di consueto, potrete intervenire dando voce a tutte le vostre curiosità.

 

 

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 16 FEBBRAIO ORE 19.15

presso “La Muffineria” di Via Ostiense 383
(Metro B – San Paolo)

(altro…)

Continua a leggere

War Landscapes di Alfredo Macchi: un estratto della presentazione

Siamo stati molto felici di iniziare il nostro ciclo di incontri #extraGrigio di questo 2016 con un ospite d’eccezione: il giornalista e fotografo Alfredo Macchi.

Alfredo ci ha presentato il suo progetto War Landscapes da cui è nato il libro, edito da Tempesta, con cui racconta la guerra con occhi completamente diversi rispetto a quelli con cui ci racconta le fasi concitate dei combattimenti durante la realizzazione dei suoi servizi giornalistici per la televisione. Durante la serata non sono mancati anche tanti momenti in cui ci ha raccontato cosa vuol dire essere un inviato di guerra e quanto sacrificio “nascosto” c’è dietro ogni servizio televisivo ed ogni fotografia scattata.

Per quanti non sono riusciti ad essere presenti durante la serata dello scorso 14 gennaio, abbiamo raccolto in un piccolo video, che potete vedere qui sotto, alcuni momenti della presentazione, intervallati da alcune delle fotografie che Alfredo ci ha mostrato.

Per quanti volessero approfondire il progetto di Alfredo, vi rimandiamo al suo sito, dove c’è anche la possibilità di acquistare il libro.

 

Vi ricordiamo il prossimo appuntamento con le serate di presentazione #extraGrigio: Martedì 23 febbraio incontreremo Giorgio Cosulich de Pecine che ci presenterà il suo progetto “Driving in Addis”

 

(altro…)

Continua a leggere

#extraGrigio: Giorgio Cosulich de Pecine presenta “Driving in Addis” [23 febbraio ore 19.30]

Continuano, nell’ambito degli appuntamenti #extraGrigio, gli incontri in cui Grigio18% ospita fotografi professionisti che presentano il loro lavoro, il loro modo di vivere la fotografia e raccontano il loro mestiere a tutti i nostri soci e non solo: l’incontro è gratuito ed aperto a chiunque volesse partecipare. Vi ricordiamo che nella prima serata abbiamo ospitato Alfredo Macchi che ci ha presentato War Landscapes.

Giorgio Cosulich de Pecine - Driving in AddisIl 23 febbraio ritroveremo con grande piacere un vecchio amico della nostra Associazione: Giorgio Cosulich de Pecine.

Giorgio sta ultimando infatti il suo ultimo libro fotografico “Driving in Addis” e lo presenterà a tutti noi ancor prima dell’uscita del libro stesso: sarà quindi un’occasione veramente ghiotta per scoprire insieme i dettagli di questo suo nuovo progetto nel momento in cui non sarà ancora andato in stampa.

Addìs Abeba è una fucina di culture, in cui convivono 80 nazionalità diverse, tra cristiani, musulmani ed ebrei. Non è solo la capitale dell’Unione Africana ormai da cinquant’anni ma anche un luogo importante per la diplomazia internazionale. E’ sempre stata una città-villaggio, fatta di molte capanne e pochi palazzi, in cui regnava la cultura della famiglia allargata.

Il progetto di Giorgio prende spunto dai grandi cambiamenti che stanno trasformando radicalmente la città di Addis Abeba negli ultimi anni: la tradizionale famiglia allargata sta lasciando il posto alla famiglia nucleare, le vecchie baracche vengono demolite ed al loro posto sorgono unità abitative sul modello delle città occidentali, l’intero tessuto sociale della città è completamente stravolto dai cambiamenti e Giorgio Cosulich ha voluto raccogliere nel suo libro il racconto di questa evoluzione attraverso la sua macchina fotografica.

Giorgio Cosulich de Pecine - Driving in AddisRacconto come la trasformazione strutturale della città stia già contagiando e condizionando la sua stessa identità, trasformando la vita delle persone e la routine della strada. Uso un taxi come mezzo di locomozione, dal quale salgo e scendo, ma anche come luogo di osservazione privileggiato, cogliendo sprazzi di realtà che scorre dentro i finestrini. Il tassista è il mio Cicerone, che mi conduce dentro i luoghi in trasformazione della città, attraverso i suoi racconti e i suoi ricordi.

 

Il libro uscirà tra alcune settimane (Edizioni Postcart). Sarà quindi questa serata l’occasione per conoscere in anteprima il lavoro già portato a termine da Giorgio Cosulich che ci mostrerà le fotografie scattate e ci racconterà questa sua nuova esperienza in Africa, dopo il successo del precedente libro fotografico Africa Express (Edizioni Postcart, 2013). Prima della nostra serata, Giorgio ha già avuto modo di mostrare un’anteprima del suo nuovo lavoro al Presidente del Consiglio Matteo Renzi in occasione della visita all’ambasciata italiana in Etiopia ed in occasione del Festival della Fotografia di Castelnuovo.

 

 

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 23 FEBBRAIO ORE 19.30

(inizio presentazione ore 20.00)

 

presso il Teatro dello “Spazio IF” di Via Nomentana 1018
(3 minuti dall’uscita “Nomentana” del GRA)

(in fondo alla pagina ulteriori indicazioni)

(altro…)

Continua a leggere
#AperiFoto: Light Painting: dipingere con la luce [martedì 19 gennaio]
foto di Troy Paiva

#AperiFoto: Light Painting: dipingere con la luce [martedì 19 gennaio]

 

Eccoci con un nuovo appuntamento dell’#AperiFoto di Grigio18% per parlare insieme di fotografia! Gli argomenti su cui ci confrontiamo sono sempre molti e si rivelano ogni volta un’occasione per arricchirci, “fotograficamente parlando”, di nuovi spunti su cui lavorare. Anche per questo incontro dedicheremo uno spazio alla proiezione delle fotografie di alcuni di noi per commentarle insieme.

Saremo come sempre ospitati da La Muffineria di via Ostiense 383; l’appuntamento è per martedì 19 gennaio 2016 alle ore 19,15.

La serata sarà come di consueto suddivisa in due parti: inizieremo parlando di Light Painting, la tecnica fotografica che ci consente di “dipingere con la luce” le nostre fotografie! Dagli scatti di ligth painter professionisti ci faremo un’idea di come utilizzare questa tecnica con la nostra attrezzatura attraverso foto e video che proietteremo durante la serata.

La seconda parte della serata sarà dedicata alla proiezione del nostro amico Filippo Di Mino che ci proporrà una sua proiezione dedicata agli scatti di macrofotografia, sua grande passione da diversi anni. Ha iniziato a realizzare fotografie macro nel 1975, ovviamente in analogico con Pentax Spotmatic  F
(obiettivi SMC Takumar 50/ 1,4 e  135/ 3,5 con tubi di prolunga semplici) e Canon Eos 300 (obiettivi EF 50/1,4 USM, 50/2,5 compact macro  e tubi di prolunga automatici). Nel 1998 inizia il suo passaggio alla fotografia digitale ed alterna diversi corpi macchina Canon con EF 100 f 2,8 macro USM, tubi di prolunga automatici, duplicatori x1,4 e  x2,   flash anulare  Canon MR14EX. Anche per ragioni di peso ed ingombro dell’attrezzatura, negli ultimi anni c’è stato il passaggio a  Sony Alfa 6000 con vari  obiettivi tra cui il Minolta AF 100 f 2,8 macro con adattatore da A-mount ad E- mount   Sony LA-EA1, nonché un illuminatore anulare a luce continua LED “ Godox Ring 48”.

Filippo di Mino Filippo di Mino

 

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 19 GENNAIO ORE 19.15

presso “La Muffineria” di Via Ostiense 383
(Metro B – San Paolo)

(altro…)

Continua a leggere
#extraGrigio: Alfredo Macchi ospite di una serata speciale [14 gennaio ore 20]
War Landscapes - Paesaggi di Guerra

#extraGrigio: Alfredo Macchi ospite di una serata speciale [14 gennaio ore 20]

Siamo lieti di iniziare il nuovo anno con un “#extraGrigio” veramente speciale: una serata dedicata ad un ospite d’eccezione, il giornalista e fotografo Alfredo Macchi.

Tutti abbiamo visto almeno qualcuno dei suoi servizi realizzati per la Rai e Mediaset e sicuramente abbiamo letto i suoi articoli sul Corriere della Sera o su L’Espresso, ma la sera del 14 gennaio conosceremo Alfredo Macchi in veste di fotografo. Ci presenterà il suo ultimo libro fotografico “War Landscapes – Paesaggi di Guerra“: 100 immagini in bianco e nero realizzate nell’arco di 15 anni, durante i suoi tanti viaggi in zone di guerra. Non si tratta di immagini “della guerra”, ma i drammatici “paesaggi” che la guerra si lascia dietro, dopo la sua onda distruttiva e la sua scia di morte.

“Ho scattato tantissime foto di disperazione, urla e dolore” spiega l’autore, “ma per questo libro ho scelto immagini di paesaggi, luoghi segnati dalla distruzione e dagli effetti della guerra. Un modo, spero, per riflettere lontano dal rumore e dalle emozioni su tutti i conflitti dell‟epoca contemporanea”

War Landscapes

Il suo racconto ripercorre i luoghi visitati durante la realizzazione dei suoi servizi: dalle rovine di Kabul nel 2001 alle case sventrate del Libano del Sud nel 2006, dalle città fantasma della Libia in rivolta nel 2011 ai campi profughi del Sud Sudan e dell’Iraq di questi giorni. Le sue immagini non voglio parlare tanto della guerra, quanto della sua inutilità e di come sia assurdo pensare che la guerra possa portare a qualcosa di positivo.

“Qualcuno sostiene che i grandi imperi siano diventati tali con la guerra. Non è vero. La guerra non costruisce, ma distrugge. Distrugge le vite degli uomini, le loro abitazioni, i loro monumenti, le loro città. E la natura, il paesaggio, la bellezza. Le grandi civiltà che si sono sviluppate grazie alla cultura, alla convivenza pacifica, alla lungimiranza di chi le governava. La guerra è sempre stata un passo indietro nella storia. Le rovine che si ergono sui campi di battaglia ne sono una prova”

Un grande progetto quello di Macchi: raccontare un lato diverso della guerra rispetto a quelli che emergono durante il periodo più caldo degli scontri, quegli aspetti che si trova a raccontare in diretta a tutti noi con il suo lavoro di giornalista televisivo.

Un progetto racchiuso in un libro fotografico (Tempesta Editore) che, nonostante sia uscito solamente a maggio scorso, ha già ricevuto moltissimi riconoscimenti internazionali:

  • Medaglia d’argento categoria al PX3 2015, Prix de la Photographie de Paris
  • Primo premio categoria all’IPA 2015, International Photography Awards
  • Finalista al New York Photo Festival 2015
  • Primo classificato categoria Libri Fotografici al MIFA 2015, Moscow International Foto Awards

Un’occasione da non perdere per poter scoprire il progetto di Alfredo Macchi ed avere la possibilità di porre domande e confrontarsi con il fotografo.

 

APPUNTAMENTO GIOVEDI’ 14 GENNAIO ORE 20.00

presso il Teatro dello “Spazio IF” di Via Nomentana 1018
(3 minuti dall’uscita “Nomentana” del GRA)

(in fondo alla pagina ulteriori indicazioni)

(altro…)

Continua a leggere

AperiFoto: Time Lapse, la blue hour sulla città eterna e gli auguri di Natale – martedì 15 dicembre

Siamo pronti ad un altro appuntamento con l’#AperiFoto di Grigio18% per parlare insieme di fotografia! Oltre ad essere un’occasione per arricchire il nostro bagaglio culturale e fotografico attraverso l’analisi dei lavori di maestri della fotografia e per condividere i lavori dei nostri stessi soci questa volta sarà l’occasione di scambiarci gli auguri di Natale e buone Feste. Anche per questo incontro saremo ospitati da La Muffineria di via Ostiense 383; l’appuntamento è per martedì 15 dicembre 2015 alle ore 19,15.

La serata sarà come di consueto suddivisa in due parti: inizieremo parlando di Time lapse, la tecnica che si trova esattamente al centro tra fotografia e video per rappresentare in una manciata di secondi ciò che è avvenuto in un lasso di tempo decisamente più lungo. Tratteremo il primo approccio a questa tecnica che ognuno di noi può sperimentare con la nostra attrezzatura per passare poi ad esaminare apparecchiature specialistiche per avere risultati professionali. In ultimo vedremo incantevoli time lapse naturalistici o spettacolari time lapse della durata di alcuni anni.

La seconda parte della serata sarà dedicata alla proiezione della nostra socia Maria Teresa Ciufo che ci mostrerà le fotografie di Roma e dintorni caratterizzate dalla luce del crepuscolo, nota ai fotografi come “blue hour” e in notturna.

Data la vicinanza con le festività natalizie l’Associazione sarà lieta di offrire a tutti i partecipanti un brindisi per festeggiare insieme.

 

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 15 DICEMBRE ORE 19.15

presso “La Muffineria” di Via Ostiense 383
(Metro B – San Paolo)

(altro…)

Continua a leggere
AperiFoto: fotografia notturna e di viaggio [martedì 10 novembre]
Marocco - Sara Cardia

AperiFoto: fotografia notturna e di viaggio [martedì 10 novembre]

Siamo pronti ad un altro appuntamento con l’#AperiFoto di Grigio18% per discutere insieme di temi inerenti la fotografia! E’ un’occasione per arricchire il nostro bagaglio culturale e fotografico attraverso l’analisi dei lavori di maestri della fotografia e per condividere i lavori dei nostri stessi soci!

Shanghai paul Reiffe
Shanghai – Paul Reiffe

Anche per questo incontro saremo ospitati da La Muffineria di via Ostiense 383; l’appuntamento è per martedì 10 novembre 2015 alle ore 19,30…vi aspettiamo numerosi!

La serata sarà come di consueto suddivisa in due parti: inizieremo parlando di fotografia di paesaggio urbano notturno accennando brevemente alle problematiche che un fotografo si trova ad affrontare per poi passare ad analizzare alcuni esempi prendendo spunto dai lavori di Luca Campigotto e di Paul Reiffer, fotografi riconosciuti a livello internazionale per questo genere fotografico.

Venice - Luca Campigotto
Venice – Luca Campigotto

La seconda parte della serata sarà dedicata alla proiezione della nostra socia Sara Cardia che ci racconterà del suo modo di vivere la fotografia di viaggio e, nello specifico, ci mostrerà gli scatti del suo recente viaggio in Marocco.

 

Vi ricordiamo che quest’anno i nostri #AperiFoto sono “collegati” alle #usciteFotografiche! L’uscita fotografica di novembre avrà come tema proprio il paesaggio urbano notturno, quindi non perdete questa serata che vi potrà essere d’ispirazione per i vostri scatti!

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 10 NOVEMBRE ORE 19.30

presso “La Muffineria” di Via Ostiense 383
(Metro B – San Paolo)

 

(altro…)

Continua a leggere

AperiFoto: la street art di martedì 13 ottobre

Bentrovati, a tutti voi che ci leggete! L’associazione riprende lo svolgimento delle sue attività e con queste riparte anche il consueto appuntamento mensile degli #Aperifoto, momenti di aggregazione e scambio culturale durante i quali lo scorso anno abbiamo avuto modo di parlare di diversi artisti, esponendo i nostri personali punti di vista e dedicando uno spazio alla proiezione delle fotografie di alcuni di noi, al fine di migliorarci a vicenda.

Quest’anno gli #Aperifoto cambiano cornice, il primo appuntamento sarà ospitato da un grazioso locale in zona Ostiense, a due passi dalla Metro San Paolo. La Muffineria, in Via Ostiense 383, ci accoglierà nella sua atmosfera vintage, permettendoci di deliziare oltre che gli occhi anche il palato con un menù che propone più di 30 diverse varietà di muffin dolci e salati per un aperitivo originale.
La serata del 13 ottobre (inizio ore 19.30) sarà sempre suddivisa in due parti: vedremo prima Veronica parlarci di Street Art introducendo tutti noi alla scoperta di quelli che sono veri e propri musei a cielo aperto, ci parlerà inoltre di Martha Cooper, statunitense classe 1940 che racconta 40 anni di Street Art attraverso la sua macchina fotografica, i suoi scatti la rendono la più grande fotografa internazionale di graffiti e arti di strada. Nella seconda parte il nostro giovane amico Lorenzo Lattanzi, che molti di voi hanno già conosciuto lo scorso anno, ci proporrà attraverso una proiezione, alcuni dei suoi migliori scatti di street photography.

APPUNTAMENTO MARTEDI’ 13 OTTOBRE ORE 19.30

presso “La Muffineria” di Via Ostiense 383
(Metro B – San Paolo)

(altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu